Lucio Niero, 34 anni, barista. Massacra di botte, calci e pugni l’amante ventenne al nono mese di gravidanza, la soffoca e la seppellisce ancora viva nel fango. Condannato a 30 anni di reclusione, ricorre in appello.

Clipboard01Jennifer Zacconi

Parole chiave