Giuseppe D’Assaro, 46 anni, pluripregiudicato. Ammette di aver ucciso la convivente ferendola alla testa e gettando il corpo nel pozzo del giardino di casa, ma accusa un altro personaggio di essere il mandante. Condannato a 30 anni.

Sabine Maccarone

Parole chiave