Davide Morrone, 17 anni. Uccide la fidanzata con oltre venti coltellate, la cosparge di benzina e la brucia viva. Giudicato seminfermo di mente, viene condannato a 22 anni in primo grado, ridotti a 18 in appello e confermati in Cassazione

navigare-anonimi-logoFabiana Luzzi

Parole chiave