Carlo Trabona, 74 anni, muratore in pensione, padre. Pregiudicato per omicidio volontario e associazione a delinquere, fa inginocchiare la moglie e come in un’esecuzione mafiosa le spara alla testa con una pistola illegalmente detenuta. Uccide anche il presunto amante e suo figlio. Suicida.

trabonaAntonina Scinta

Parole chiave