Roberta Neri, 29 anni, addetta al noleggio di videogames. Uccisa con tre colpi di pistola alla testa dal fidanzato

Orosei (Nuoro), 18 ottobre 1997
La trova il padre, dopo dieci giorni. Roberta si stava lavando i denti. Per l’ennesima volta aveva rimproverato a Salvatore di alzare troppo il gomito. Allora lui le ha puntato una pistola alla testa e ha sparato due, tre o sette colpi, uccidendola. Ha chiuso a chiave la porta di casa e l’ha lasciata lì.

 

 

 

Salvatore Saba, 36 anni, guardia giurata. Confessa e viene condannato a 21 anni. Ne sconta 15. Quando esce si impicca ad un albero

 

 

 

Link

Corriere della Sera
Il Secolo XIX

 

 

 

Parole chiave