Lyzbeth Zambrano, 30 anni, mamma. Accoltellata dal marito

Trigolo (Cremona), 10 luglio 2012
Lyzbeth voleva sposarsi per ottenere la cittadinanza e Daniele non era d’accordo, dopo 4 anni di convivenza e un figlio. Oppure Lyzbeth aveva un altro e stava per andarsene da quella casa. Oppure Lyzbeth, forse perchè sudamericana, non si occupava adeguatamente del figlio, lo trascurava, lo trattava male.
Come la metti la metti, la colpa è di Lyzbeth se quella sera Daniele, un colosso alto venti centimetri più della donna, affera un coltello da cucina e glielo infila in un fianco così violentemente da spezzarne il manico.

 

Daniele Fraccaro, 40 anni, lavoratore saltuario. Ha smarrito il dominio di sè.

 

 

 

 

 

 Titoli & Articoli

 Republica
uccide la compagna a colpi di coltello: “Ero geloso”
L’uomo ha assassinato la donna con cui viveva insieme da quattro anni e da cui ha avuto un figlio. Più volte, nei giorni scorsi, c’erano state fortissime liti. Lei aveva anche detto ai vicini di casa: “Mi picchia” – Tragedia della gelosia … L’ha uccisa con una coltellata al fianco.
… Le liti tra i due erano frequenti, come riferiscono i vicini di casa. Sembra che la donna volesse sposarsi e ottenere la cittadinanza italiana, ma il suo compagno non avrebbe acconsentito. Nei giorni scorsi la donna è uscita di casa impaurita e con le sue urla ha richiamato l’attenzione dei passanti: “Mi ha messo le mani a addosso”, gridava.
L’omicidio è avvenuto nella casa della coppia: una bella villetta bifamiliare di loro proprietà. La sera scorsa i vicini hanno sentito i rumori provenienti dalla villetta e un’improvvisa invocazione d’aiuto, poi il silenzio. Il dubbio che qualcosa di grave fosse accaduto è stato confermato dall’arrivo dei carabinieri di Castelleone (Cremona), chiamati dallo stesso Fraccaro. L’uomo ha raccontato ai militari come sono andati i fatti: ha riferito del litigio, dello scoppio d’ira e della coltellata.

Tg Com 24
… Che la tensione fosse alle stelle lo testimonia anche il profilo Facebook di Fraccaro, dove l’uomo nelle informazioni aveva scritto “Le persone a volte sono false, subdole ipocrite e traditrici ecc.. La persona che sto abbracciando nella foto ne è la prova”. E la persona abbracciata nella foto era proprio Lyzbeth.

 

MilanoToday
…uccide a coltellate la compagna – L’uomo era geloso e pensava che la donna l’avesse tradito. L’avrebbe colpita con una coltellata
Dramma della gelosia a Cremona. …Tra i due le cose non andavano bene da tempo. L’uomo paventava altre relazioni e lei, forse, voleva sposarsi per ottenere la cittadinanza. Da qui i tanti scontri.


Il Giorno

“Trattava male nostro figlio e l’ho accoltellata”
– Per due ore Daniele Fraccaro, ex edicolante quarantenne, ha risposto alle domande. Il pm: “Resti in carcere”
«Nostro figlio non t’interessa più. Lo trascuri, lo tratti male. Devi smetterla. Per me lui è tutto». Nasce così. Scaturisce da una discussione più accesa delle altre volte l’omicidio Daniele Fraccaro, ex edicolante quarantenne, accusa la convivente ecuadoregna Lyzbeth Zambrano di non prendersi cura di Moris, il loro bambino di quattro anni, di trattarlo con modi bruschi. Accade da quando nella vita di Lyz è entrato un altro uomo. Fino a quando Fraccaro, che ormai ha smarrito il dominio di sé, non trafigge a morte la sua compagna con un coltello da cucina … È un uomo scosso, provato, che si commuove ogni volta che il discorso cade sul figlio. Ma ricostruisce con precisione l’accaduto e i suoi antefatti. Quell’ultimo, fatale litigio si sprigiona al culmine di una crisi senza ritorno fra i due conviventi. Da un paio di mesi le loro strade si sono divise. Lyz ha iniziato una relazione. Per un certo periodo la coppia si è sforzata di tenere in piedi la convivenza nell’appartamento al primo piano di un villino bifamiliare alla periferia di Trigolo. L’esperimento è fallito, reso impossibile dai litigi. La donna ha deciso: se ne andrà. Davide pare accettare. Si presentano insieme nello studio di un avvocato per un primo incontro. Mercoledì mattina Lyz aveva appuntamento in una agenzia immobiliare di Crema che l’avrebbe aiutata nella ricerca di un alloggio.
Fino all’improvvisa resa dei conti. Il figlio è ancora una volta la scintilla che lo fa divampare. L’ira di Davide Fraccaro diventa incontrollabile. Arriva al culmine nella cucina di casa quando l’uomo afferra un coltello e colpisce la donna alla schiena. E’ un colosso di centoventi chili, alto oltre un metro e ottanta, che sovrasta la compagna di una ventina di centimetri. Il colpo, sferrato dall’alto verso il basso, è violentissimo. La lunga lama penetra fino al manico, che si spezza.

 

 

Link

 Mediterraneo News

 

 

 

 

 

 

 

Parole chiave