Arianna Vico, 17 anni. Strangolata e poi violentata dal fidanzato che poi abbandona il corpo lungo il fiume

San Stino di Livenza (Venezia), 13 novembre 1988
Alta, bionda, slanciata, piena di vita, non aveva mai dato problemi alla famiglia.

 

 

 

 

Igor Maronese, 22 anni, elettricista. Condannato a 12 anni e mezzo, è libero dopo 4 anni e mezzo. Nel 2003 aggredisce una coppia in casa e torna in carcere.

 

 

 

Titoli&Articoli

“Non voleva fare l’amore, per questo l’ho assassinata”

“Dopo 4 anni e mezzo era già libero”

“Siamo scampati alla morte”

Maronese torna in carcere

Parole chiave