Annunziata Pesce. Uccisa dal fratello per aver disonorato la famiglia amando un carabiniere

Rosarno (Reggio Calabria), 20 marzo 1981
La sua storia d’amore con un carabiniere era un affronto alla mafia

 

 

Titoli&Articoli

Annunziata, giustiziata dal fratello per quell’amore con un carabiniere

Sdisonorate, le mafie uccidono le donne

Annunziata, uccisa per questione d’onore e dimenticata

Giuseppina Pesce: “Così il clan uccise mia cugina”

“Vittime di lupara bianca tumulate senza nome”

Parole chiave